Pubblicato il 21/09/20

La salute dell'uomo e' un tutt'uno con quella del pianeta

E’ necessaria una visione globale (olistica) della salute dell’uomo a tutte le latitudini e del pianeta intero. Vuol dire capire che la nostra salute non è indipendente da quella degli altri esseri che vivono sulla Terra, siano essi animali o vegetali. Il che ci riporta dritti alla questione dell’ambiente ed ai rischi ecologici che il nostro modello di sviluppo ha creato. Pochi decenni addietro, concetti come questi sarebbero stati tacciati come tipici di una cultura sinistroide ed alternativa. Adesso rappresentano la dura realtà che solo modeste frange di irresponsabili estremisti si permettono di negare. (vt)
 
 
 
 
 
 
La salute dell’uomo è inestricabilmente interconnessa con quella di tutti gli altri esseri viventi del nostro pianeta. Il problema è talmente ineludibile che una delle più prestigiose riviste mediche come il Lancet ha recentemente creato la sezione “Planetary Health”. Tra le tante modifiche negative che il COVID-19 ha prodotto nella nostra vita, ce n’è anche qualcuna positiva, come quella di aver puntato il dito contro il rischio di pandemia causato dalla deforestazione. Il sospetto che la deforestazione fosse dannosa anche per la salute dell’uomo non è nuovo ma adesso ci sono alcune certezze in più.

Leggi l'intero articolo »

Autore/i

  • Vincenzo Trischitta

    Vincenzo Trischitta insegna Endocrinologia all’Università Sapienza di Roma e dirige un gruppo di ricerca sulla genetica del diabete e delle complicanze cardiovascolari presso l’Istituto Scientifico Casa Sollievo della Sofferenza tra Roma e San Giovanni Rotondo.

    Attribuisce agli scienziati il dovere della divulgazione e della informazione per una società più consapevole e più libera.

 

Letture consigliate

L'epidemia di COIVD-19 rischia di fare di più.

Dopo l'attacco terroristico del 2001 sono cambiate le regole per i viaggi aerei. L'epidemia di COIVD-19 rischia di fare di piu'. Ma ce ne faremo una ragione e supereremo anche questa

Da leggere

Basta ansia sul numero dei contagiati. Stiamo aprendo le scuole in sicurezza.

Domande semplici e sensate non votate al sensazionalismo e risposte pacate, distinguendo i dati dalle ipotesi, peraltro tutte ragionevoli. Un bell'esempio di giornalismo e di divulgazione scientifica.

Da leggere



© 2020 - www.fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su www.fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image