INTERSOS 24 a Roma: un servizio di sostegno e assistenza aperto a tutti.

A Roma, nel quartiere di Torre Spaccata, dal 2017 è attivo INTERSOS 24, uno spazio che comprende il Centro di Cure e Accoglienza e l’Ambulatorio Popolare. INTERSOS 24 offre protezione e supportoa ragazzi e ragazze in condizioni di difficoltà e a donne sole o con bambini che hanno subito traumi o violenze e servizi medici gratuiti per tutta la popolazione locale.








Il Centro di Cure e Accoglienza, attivo sia di giorno sia di notte, è un luogo protetto nel quale ragazzi non accompagnati da adulti, donne e bambini possono

  • consumare un pasto caldo
  • avere un cambio di abiti
  • utilizzare la lavanderia
  • trascorre la notte
  • avere assistenza da parte di mediatori culturali
  • ricevere informazioni sul funzionamento del sistema sanitario in Italia
  • ricevere cure mediche di base
  • eseguire valutazioni specialistiche.


Presso il centro sono inoltre disponibili spazi comuni per lo svolgimento di laboratori creativi per mamme e ragazzi del quartiere, per favorire gli scambi culturali.

L’Ambulatorio Popolare è a disposizione sia degli ospiti del Centro di Cure e Accoglienza, che di tutta la popolazione locale. Gli obiettivi principali dell’ambulatorio sono: offrire attività di supporto e guida ai servizi della sanità pubblica in Italia e fornire assistenza medica nell’ambito della medicina generale e della medicina specialistica. Tutti i medici che collaborano con il centro hanno una particolare attenzione verso gli aspetti psicologici e sociali, parte integrante dello stato di benessere di una persona, e sono in grado di comunicare in una o più lingue straniere.

I servizi specialistici attualmente attivi coprono le aree di Ginecologia, Endocrinologia-Diabetologia-Nutrizione e Psichiatria

Per accedere alle visite mediche di medicina di base è sufficiente recarsi in ambulatorio oppure mettersi in contatto telefonico con il centro (vedi dettagli alla fine della pagina). Le visite specialistiche, invece, sono suggerite e programmate dai medici di medicina di base dopo una prima valutazione degli assistiti. Tutte le visite mediche sono gratuite e nel corso dell'anno sono in programma incontri aperti a tutti per diffondere informazioni sulla prevenzione e sulla gestione di malattie acute, quali le patologie infettive, e di malattie croniche, come per esempio il diabete mellito.

Presso l’Ambulatorio Popolare è presente anche uno sportello di ascolto con psicoterapeuti in grado di garantire supporto psicologico, in particolare, ai ragazzi e alle donne.

In definitiva, INTERSOS 24 è una mano tesa verso le condizioni di fragilità sociale e vuole essere un ponte di collegamento tra i bisogni di chi è in difficoltà e il sistema sanitario nazionale italiano. Altre informazioni sono reperibili presso “Centro di Cure e Accoglienza INTERSOS24”, Via di Torre Spaccata, 157, 00169 Roma (telefono: 342-0149135)

Autore: Cristina Parrino

Cristina Parrino, medico specialista in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, ha esperienza nazionale e internazionale nella gestione clinica di pazienti con malattie endocrine, nella ricerca e nell’industria farmaceutica. Svolge attività di diabetologo volontario presso INTERSOS 24 a Roma e FAND sede di Milano. Dal 2019 è Medical Editor dell’area Endo-Diabete della rivista “Medici Oggi” della Casa Editrice Springer.


Discussioni

comments powered by Disqus

Letture consigliate

EMERGENZA COVID-19: La necessità di una corretta comunicazione da fonti affidabili. Il monito dell’Accademia dei Pazienti e dei Pazienti Esperti EUPATI

Sempre a proposito di informarsi bene in ambito medico, difendendosi da un eccesso di informazione (infodemia) quando non dalle fake news, emerge sempre maggiore la necessità di una corretta comunicazione da fonti affidabili e capita quindi a fagiolo il monito dell’Accademia dei Pazienti Esperti del progetto EUPATI

Da leggere

Informarsi bene, più che informarsi tanto

Non facile in questo rumore di fondo causato da un numero smisurato di informazioni non sempre ottimali e spesso “gridate”. Ne consegue una grave infodemia (dal vocabolario Treccani “circolazione di una quantità eccessiva di informazioni, talvolta non vagliate con accuratezza, che rendono difficile orientarsi su un determinato argomento per la difficoltà di individuare fonti affidabili”). Ed ecco il report su COVID-19 dell’Accademia dei Lincei, preciso ed essenziale.

Da leggere



© 2020 - www.fivehundredwords.it - Credits
Le immagini a corredo degli articoli riprodotti su www.fivehundredwords.it provengono da ricerche effettuate su Google Image